Sposa bagnata, sposa fortunata! Era una giornata di luglio del 2016 e ricordo che pioveva a dirotto. Anche quando si organizzano grandi eventi e si cerca di costruire tutto con grande precisione, ci sono delle variabili che non possiamo governare e, tra queste, c’è il meteo!

Tuttavia, il matrimonio di Loredana e Mauro è stato un grande successo e mi ha colpito particolarmente: due splendidi ragazzi che hanno riempito con gioia e con grandi sorrisi quel giorno speciale. D’altronde, il famoso detto deve avere un fondo di verità e, in effetti, la pioggia è simbolo di fertilità e di fortuna, e serve proprio a unire la terra (la sposa) e il cielo (lo sposo).

Il luogo in cui Loredana e Mauro si sono giurati fedeltà eterna, poi, ha contribuito a rendere tutto più magico. La Chiesa di San Francesco, infatti, è una delle più belle di Milazzo e vanta una posizione privilegiata con una splendida vista sul mare. La chiesa appare imponente e al suo interno vengono custoditi tanti piccoli tesori. Durante la cerimonia, i sorrisi che hanno circondato i due sposi dal principio, hanno lasciato spazio a un po’ di commozione che ha colto amici e parenti al momento del fatidico sì.

Usciti dalla Chiesa, ho accompagnato gli sposi lungo le strade del Capo di Milazzo, dove il mare, le Isole e i monti si legano armoniosamente per creare un insieme di colori e di profumi che riempiono il cuore. Lì abbiamo giocato con le nuvole che disegnavano cieli irripetibili e abbiamo sfidato il grigiore temporalesco.

La giornata si è conclusa al Tempio di Giove, a Patti, un luogo davvero suggestivo e molto romantico, posizionato tra il Monte Giove e il mare cristallino, sul quale spiccano gli imponenti scogli. Insieme all’Armonia Band, la serata è trascorsa tra danze e tanto divertimento.